Share Button

SCAFATI. Una lettera per augurare a Scafati “le ragioni e la forza per la costruzione di un futuro migliore”. A firmarla è Simone Guerrini, consigliere del Presidente e direttore dell’ufficio di segreteria del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, che così ha risposto alla nota che, lo scorso 12 febbraio, Angelo Matrone aveva scritto all’inquilino del Quirinale. L’ex consigliere comunale di Scafati, infatti, si era appellato a lui per ricevere un segnale

Angelo Matrone
Angelo Matrone

per ripartire e ritrovare il volto pulito di una città ora smarrita. Parole che, evidentemente, devono aver colpito il Presidente che, lo scorso 16 febbraio, ha dato mandato al dottore Guerrini di rispondere all’esponente politico della provincia di Salerno. Una lettera che non ha potuto che soddisfare Matrone: “Questo è il segno che lo Stato c’è ed è attento ai suoi cittadini. La risposta del direttore dell’ufficio di segreteria del Presidente è per me motivo d’orgoglio e deve esserlo per l’intera comunità scafatese. Mattarella si è interessato due volte della nostra città negli ultimi mesi: la prima è quando ha firmato lo scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni camorristiche, la seconda per augurare ai cittadini di questa terra tutta la forza possibile per costruire un futuro migliore”. E da qui, secondo Matrone, bisogna ripartire: “Serve fare tesoro di queste parole e ricominciare a voltare pagina per davvero. Al Presidente Mattarella non possiamo fare altro che rinnovare il mio invito a visitare la città, magari quando la sua agenda istituzionale lo porterà a Napoli in Campania. Scafati ha bisogno di lui e dei simboli dello Stato per ritrovare la bussola della legalità”.

Ecco il testo integrale della lettera inviata dal Quirinale ad Angelo Matrone.

Gentile signor Matrone,

il Presidente della Repubblica mi incarica di ringraziarLa per il cortese invito a visitare il comune di Scafati.

Pur comprendendo e apprezzando le ragioni poste a sostegno della richiesta, il Capo dello Stato si rammarica di non poter accogliere al momento il Suo invito, a causa di un’intensa agenda istituzionale già programmata. Le assicuro, comunque, che la Sua richiesta sarà tenuta in considerazione qualora in futuro si presenti una favorevole occasione.

Con l’augurio che la cittadinanza di Scafati possa trovare le ragioni e la forza per la costruzione di un futuro migliore, il Presidente Mattarella Le invia i più cordiali saluti, ai quali sono lieto di aggiungere i miei personali.

Share Button