Share Button

ASCEA. I militari della Compagnia  Carabinieri di Vallo della Lucania guidati dal capitano Mennato Malgieri  impegnati in un servizio specifico finalizzato al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto, in  flagranza di reato, P.G., 23 anni, originario di Vallo della Lucania, barista, poiché resosi responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo hashish.  I carabinieri della stazione di Ascea Carabinieri 4, nel transitare lungo la piazza del suddetto comune, notavano il P.G. in compagnia di altre persone, intenti a parlare con fare sospetto. I militari fermavano i due giovani e, dopo averli perquisiti, rinvenivano, due  panetti di hashish del peso complessivo di 150 gr. Il P.G. veniva, altresì, trovato in possesso di una cospicua somma in denaro, probabilmente provento dell’attività di spaccio. Il P.G., insospettabile, è stato tratto in arresto e tradotto presso proprio la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari, in attesa del rito per direttissima, dovendo rispondere del reato di spaccio. Venivano altresì segnalati alla locale Prefettura di Salerno altre 15 persone per detenzione ad uso personale di sostanze stupefacenti e veniva recuperato così un ulteriore quantitativo pari a 50 gr di marjuana.

Share Button