Share Button

BATTIPAGLIA. Pubblicato sul sito dell’Asl la bozza di atto aziendale che ridisegna anche i servizi sanitari territoriali e quelli ospedalieri. Il piano prevede una unica direzione sanitaria tra i presidi ospedalieri di Eboli e Battipaglia. Sulla questione è intervenuta la

Cecilia Francese, sindaca di Battipaglia
Cecilia Francese, sindaca di Battipaglia

sindaca di Battipaglia Cecilia Francese, in attesa di determinarsi sul dettaglio della proposta presentata dal direttore generale Asl Antonio Giordano. «L’atto aziendale che ridisegna la struttura degli ospedali va nella direzione che abbiamo chiesto da tempo – afferma la sindaca Cecilia Francese -. Ne avevamo discusso anche nell’incontro con il direttore generale dell’Asl Antonio Giordano. Il piano conferma la direzione unica tra gli ospedali di Eboli e Battipaglia e un’armonizzazione dei reparti evitando i doppioni e migliorando i servizi. L’indirizzo dato getta le basi anche per ottenere fisicamente l’ospedale Unico». Le valutazioni dettagliate sulla bozza dell’atto aziendale saranno rese note nei prossimi giorni quando si avrà il quadro completo della proposta.  «In ogni caso il piano è stato pubblicato soltanto da due giorni – continua la sindaca – lo leggeremo e faremo le valutazioni del caso nel dettaglio della proposta». A questo proposito il prossimo 7 ottobre si discuterà proprio del piano ospedaliero nel corso di un convegno organizzato ad Eboli. Sarà anche quella l’occasione per discutere della bozza dell’atto

Ugo Tozzi, vicesindaco
Ugo Tozzi, vicesindaco

aziendale. «L’atto aziendale proposto rispecchia ciò che ci siamo detti nel corso dell’incontro con il direttore generale dell’Asl Antonio Giordano – afferma il vicesindaco con delega alla Sanità Ugo Tozzi -. Quell’incontro fu molto proficuo e la bozza dell’atto lo conferma. A Battipaglia manteniamo e confermiamo il Polo Materno Infantile mentre a Eboli passa il Polo Cardiologico. Nei dettagli vedremo nei prossimi giorni ma già possiamo annunciare che si tratta di un buon piano che potrà certamente essere migliorato ma che ci vede soddisfatti». Intanto la sindaca Cecilia Francese ha già inviato al direttore generale dell’Asl Antonio Giordano la richiesta di prorogare i termini concessi per proporre correttivi all’atto aziendale.

Share Button