Share Button

BATTIPAGLIA. Nei giorni scorsi si è riunita la II commissione consiliare permanente “Ambiente e Territorio” per un incontro monotematico riguardante il cosiddetto “Grande progetto: interventi di difesa e ripascimento del litorale del golfo di Salerno”.  Il comune di Battipaglia, insieme a quelli di Pontecagnano Faiano,

Francesca Napoli, Tozzi Sindaco
Francesca Napoli, Tozzi Sindaco

Eboli e Capaccio Paestum,  è infatti destinatario di quest’opera, che prevede, tra l’altro,  la realizzazione di 48 barriere frangiflutti in cemento a forma di T lungo oltre 40 chilometri di costa. «È compito di questa amministrazione, più volte informata dal locale circolo di Legambiente (che si oppone alla realizzazione del progetto), valutare l’opportunità di un’opera che nel bene o nel male cambierà il volto del nostro litorale. Pertanto – afferma la presidente Francesca Napoli (capogruppo Tozzi Sindaco) -, inviteremo ad una successiva seduta di commissione sia il dottore Ranesi, dirigente della Provincia di Salerno, che gli esperti di Legambiente, per ottenere così un quadro a 360 gradi su questo progetto».

Share Button