Share Button

BATTIPAGLIA. Sarà avviata in queste ore la nuova campagna informativa del Comune di Battipaglia, in collaborazione con il Consorzio Tetra Pak, Alba Srl e Nappi Sud (in qualità di piattaforma Comieco) che interesserà tutti i cittadini di Battipaglia. Tutte le utenze, sia quelle domestiche, che quelle commerciali, saranno raggiunte dalla nuova brochure in cui viene indicato dove e come smaltire il Tetra Pak. Si tratta di una piccola rivoluzione. E si perché fino ad oggi, per i cittadini, non era possibile smaltire i contenitori del latte, dei succhi di frutta e di altri alimenti o bevande (tutti rigorosamente in Tetra Pak), se non assieme al cartone. Non vi era, in buona sostanza, nessuna

sdr
sdr

indicazione per questo tipo di materiale. Ora questo sarà possibile. I vantaggi sono immediati per il Comune di Battipaglia, che si avvale dell’unica piattaforma Comieco della provincia di Salerno (Nappi Sud), che ridurrà il conferimento del secco e soprattutto sarà migliorata la raccolta e lo smaltimento di carta e cartone che, con l’eliminazione del Tetra Pak, sarà considerato dalle piattaforme di smaltimento un rifiuto di più alta qualità. Un vantaggio che si concretizzerà in un introito maggiore per il Comune di Battipaglia. Il piano di comunicazione è stato presentato dalla prima cittadina Cecilia Francese, accompagnata dal vicesindaco Ugo Tozzi, e con la presenza della responsabile del settore Ambiente del Comune di Battipaglia architetto Angela Costantino e dal responsabile igiene di Alba Srl ingegnere Salvatore Izzo, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo di Città. «Ci saranno immediati vantaggi per il Comune – dice la sindaca Cecilia Francese -. Si risparmierà sullo smaltimento e finalmente i cittadini, e sono tanti che chiedevano da tempo come smaltire il Tetra Pak, sapranno dove gettare questi rifiuti». Con una raccolta differenziata che si attesta, attualmente, al 60% circa (su cui pesa anche la mancata raccolta degli indumenti usati che va ad accrescere la parte di rifiuto indifferenziato) si tenta così di ridurre il secco. Ci sarà così la possibilità, immediata, di aumentare di un 5% la percentuale di raccolta differenziata in città. «La campagna informativa sarà effettuata attraverso manifesti e brochure che saranno consegnate ai cittadini – dice il vicesindaco Ugo Tozzi -. L’impegno dei dipendenti di Alba Srl e del Comune è massimo per garantire un servizio sempre migliore ai cittadini migliorando la raccolta differenziata dei rifiuti».

Share Button