Share Button

BATTIPAGLIA. L’amministrazione comunale guidata dalla sindaca Cecilia Francese è già intervenuta in più circostanze per chiedere maggiori servizi al Piano Sociale di Zona S4 con capofila il Comune di Pontecagnano Faiano. L’amministrazione ha richiesto un aumento delle ore per l’assistenza specialistica al Piano di Zona

Michele Gioia, assessore all'Area Sociale
Michele Gioia, assessore all’Area Sociale

con una nota a firma della sindaca Cecilia Francese e dell’assessore all’Area Sociale Michele Gioia. «Nelle more della verifica dell’effettiva sostenibilità della spesa necessaria per garantire le ore previste nei PEI – si legge nella lettera-, sino al termine del corrente anno scolastico e per il successivo periodo settembre/dicembre 2017, si richiede di aumentare le ore di assistenza pro-capite, tenendo conto delle previsione dei Pei e, comunque, nel limite delle 15 ore settimanali». «Questa amministrazione ha seguito un percorso ben chiaro e definito in nome della legalità e della tutela dei più deboli – afferma l’assessore Michele Gioia -. La sindaca ed io abbiamo sin da agosto chiesto un aumento delle ore così come previsto per legge dalla Regione Campania che indica la necessità di rispettare il monte ore di assistenza specialistica così come previsto nei Pei. La proposta, invece, del Comune Capofila fu quella di fornire, nella prima fase di approvazione della programmazione 2016, un monte di cinque ore di assistenza specialistica. Già in quella sede l’amministrazione chiese il quadro economico utile ai fini di una valutazione tecnica che ci avrebbe permesso di capire se potevamo farci carico della spesa. Il quadro economico finanziario è stato inviato a questo ente a fine febbraio e nonostante siano in corso una serie di verifiche economiche anche in previsione del bilancio dell’ente abbiamo preferito disporre un primo aumento delle ore fino ad un massimo di 15».  «Non appena ricevuto il quadro economico finanziario abbiamo fatto richiesta di un aumento del monte ore per l’assistenza specialistica – dice la sindaca Cecilia Francese -. A pochi giorni dall’approvazione del bilancio stiamo effettuando una serie di verifiche economiche per la sostenibilità del servizio e per richiedere successivamente un aumento maggiore di ore sempre in relazione a quanto previsto dai Pei. Questa amministrazione lavora da agosto per far sì che i diritti e l’assistenza specialistica vengano garantiti. Faremo quanto è in nostro potere per essere vicini alle esigenze dei nostri concittadini».

Share Button