Share Button

BELLIZZI. I Carabinieri della Compagnia di Battipaglia, guidati dal capitano Erich Fasolino, hanno arrestato Vincenzo Cristiano, 42enne di Pontecagnano Faiano, per detenzione ai fini di spaccio di marijuana, detenzione abusiva di due pistole e ricettazione. I Carabinieri hanno proceduto, nella mattinata, ad un controllo del 42enne, conosciuto ai militari dell’Arma per i suoi numerosi precedenti penali, mentre si intratteneva all’interno del bar Estrella

Vincenzo Cristiano
Vincenzo Cristiano

di Pontecagnano. Lo stato alquanto agitato del 42enne ha insospettito i militari i quali hanno ritenuto opportuno procedere ad una perquisizione dell’abitazione dell’uomo, situata in via Lago Laceno, nel corso della quale hanno rinvenuto: una pianta di marijuana alta circa un metro; 5 buste contenenti foglie essiccate della stessa sostanza; la somma contante di 1.250 euro, in banconote di diverso taglio; materiale vario per la produzione ed il confezionamento della marijuana, fra cui sei fari alogeni, un bilancino di precisione e numerose bustine in plastica, tutto accuratamente nascosto in diversi ambienti della mansarda fittata dall’uomo. Quanto trovato ha spinto gli inquirenti ad approfondire la posizione dell’uomo, per cui è stata perquisita anche un’abitazione di proprietà della moglie, situata nel centro droga e armi sequestrateurbano di Bellizzi, interessata da alcuni lavori di ristrutturazione e di cui Vincenzo Cristiano aveva esclusiva disponibilità in quanto unica persona a possedere le chiavi di ingresso, peraltro rinvenute nell’abitacolo della sua Audi A3 e di cui lo stesso, inizialmente, non sapeva fornire spiegazioni sulla provenienza. La tesi investigativa dei Carabinieri si è rivelata vincente in quanto la perquisizione ha dato modo di sequestrare: 271 piante di marijuana, di altezza variabile fra i 30 ed i 120 cm., poste in un piantagione marijuanasottotetto opportunamente allestito per la coltivazione con applicazione di lampade alogene ed installazione di un impianto di irrigazione; una pistola Tanfoglio, modello Gt 41 Pitbull, con matricola abrasa, completa di serbatoio contenente 5 proiettili, ed una pistola marca Steyr, calibro 22, comprensiva del solo serbatoio, rinvenute in una borsa a tracolla nascosta nei pressi delle scale che conducevano al sottotetto. Per quanto rinvenuto a suo carico, Vincenzo Cristiano è stato rinchiuso nel carcere di Fuori.

 

Share Button