Share Button

CAPACCIO. Altro importante risultato raggiunto dai Carabinieri della Compagnia di Agropoli, diretta dal capitano Francesco Manna, nel contrasto al fenomeno dei reati predatori. Nella tarda serata di sabato i Carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo e quelli carabinieri 3della dipendente Aliquota Radiomobile di Agropoli, hanno infatti arrestato in flagranza di reato per furto aggravato il marocchino S. S., 26enne domiciliato a Capaccio Scalo. I militari operanti, nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla repressione dei delitti contro il patrimonio, nel transitare davanti ad un noto Camping ubicato in via Nettuno, sorprendevano il predetto con le mani nel sacco, ovvero nell’atto di allontanarsi con in braccio un monitor sottratto poco prima dall’interno dalla citata struttura ricettiva. Gli accertamenti e i rilievi posti in essere sul posto dal personale specializzato, consentivano di riscontrare inconfutabili elementi di colpevolezza a carico dello straniero per cui lo stesso veniva tratto in arresto.

Share Button