Share Button

CAVA DE’ TIRRENI. I del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore hanno arrestato Aniello Cardamone, cavese di 50 anni, trovato in possesso di un vero e proprio arsenale, costituito da armi, IMG_1697munizioni e materiale esplodente. L’uomo, in passato già protagonista di vicende analoghe, da alcuni giorni era stato posto sotto stretta sorveglianza da parte dei Carabinieri della Stazione di Nocera Superiore che, alle prime luci dell’alba, hanno fatto irruzione presso la sua abitazione in località Passiano del comune metelliano. Nel corso della perquisizione domiciliare, condotta con l’ausilio di unità cinofile e personale specializzato, occultate in un soppalco dell’abitazione ed in una cassaforte nascosta della camera da letto del pregiudicato, i IMG_1698militari hanno rinvenuto una pistola a tamburo cal. 6,35 priva di matricola, sette pistole e due fucili artigianali di vario calibro, polvere da sparo e munizionamento vario, due caricatori per fucile mitragliatore “Kalashnikov”, nonché un grosso coltello a serramanico, svariate pistole ad aria compressa ed un trapano a colonna utilizzato per la costruzione di armi da sparo artigianali.  Per il 50 enne cavese, quindi, sono scattate le manette ai polsi con l’accusa di detenzione illegale di armi clandestine alterate e relativo munizionamento. L’arrestato è stato condotto al carcere di Salerno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Nocera Inferiore.

IMG_1699

Share Button