Share Button

CAVA DE’ TIRRENI.  “Le minacce subite da due anziane scippate in pieno centro, in via Crispi, a Cava de’Tirreni e che hanno per fortuna riportato solo lievi escoriazioni allarmano e destano preoccupazione. Così come angosciano gli episodi di aggressione e inseguimento consumatisi nei pressi della stazione ferroviaria”. È quanto dichiara Imma Vietri, coordinatore del Dipartimento Tutela delle Vittime di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale della Campania. “Una donna inseguita da un tipo sospetto sino ai binari – spiega – ha minacciato di chiamare i carabinieri e ha messo in fuga l’uomo. Poi l’aggressione di un

Imma Vietri e Clelia Ferrara
Imma Vietri e Clelia Ferrara

cittadino nordafricano da parte di tre persone per “vendicare” le molestie di quest’ultimo ad una signora sul treno regionale diretto a Salerno. Ci auguriamo che rispetto a tali criticità il sindaco Vincenzo Servalli sia attento e non sottovaluti la questione sicurezza. I cittadini non devono difendersi da soli, non siamo nel Far west. La sicurezza è precondizione della libertà e va tutelata a tutti i costi”.  “Già nei mesi scorsi – aggiunge Clelia Ferrara, consigliere comunale di FdI-An – ho chiesto al sindaco e all’intera amministrazione di conoscere come intendano affrontare il problema e di attivare tutte le forze dell’ordine e, se necessario, di fare un incontro con il Prefetto. I cittadini hanno paura, chiedono più sicurezza e aspettano risposte concrete. Per questo, di fronte agli ultimi incresciosi episodi e rispetto al paventato arrivo di centocinquanta migranti, non possiamo che richiamare l’attenzione sulla questione, perché si prendano provvedimenti adeguati. Rinnovo, pertanto, il mio appello. L’amministrazione Servalli faccia di più e meglio per garantire sicurezza ai cittadini”.

Share Button