Share Button

BATTIPAGLIA. Tutto è pronto per la sperimentazione sui semi del pomodoro “Fiaschello Battipagliese” recuperati dagli esperti dell’associazione Arkos. Il progetto prosegue con nuove iniziative per far conoscere questa storica coltura della Piana del

Una piantina del Fiaschello
Una piantina del Fiaschello

Sele sia per addetti ai lavori che ai cittadini. Le iniziative saranno annunciate di volta in volta. Si sta pensando a coinvolgere le scuole battipagliesi. Il 7 aprile avverrà la piantumazione delle piantine di “Fiaschello Battipagliese” sia sotto serra che a campo aperto. La piantumazione avverrà con la collaborazione di coltivatori diretti e imprenditori agricoli della Piana di Battipaglia sotto la stretta osservazione di Maurizio Bianchi, esperto e socio dell’associazione Arkos. Entro il mese di giugno si dovrebbero ottenere i primi risultati della ricerca dopo il lavoro dipiantine reperimento dei semi tra gli agricoltori della Piana del Sele. Nel mese di maggio è previsto un open day al quale potranno partecipare, oltre ad esperti del settore agricolo, anche tutti i cittadini, compresi quelli che hanno contribuito al progetto, e poi un nuovo evento in occasione della raccolta dei frutti. A partire da giugno, inoltre, ci saranno degli eventi per la degustazione del “Fiaschello Battipagliese” e sarà anche possibile prenotare il prodotto sul sito www.fiaschello.it o semplicemente contattando l’associazione Arkos.

serra

Share Button