Share Button

FISCIANO. La splendida cornice dei “Giardini Rocco Napoli”, situati in piazza Vittorio Emanuele alla frazione Penta di Fisciano, ospiteranno sabato 20 giugno 2015 a partire dalle ore 20.30, la festa di Tommaso Amabile per l’elezione al Consiglio Regionale della Campania nelle fila del Partito Democratico. Ospite d’eccezione per l’evento il neo Governatore Vincenzo De Luca. Ci sarà anche il parlamentare PD Tino Iannuzzi, che ha affiancato Amabile nel corso di tutta la campagna elettorale conducendolo verso questa cavalcata trionfale. Oltre agli esponenti del mondo politico e istituzionale che hanno sostenuto l’ex Sindaco di Fisciano per l’elezione in Regione Campania, protagonista di questa serata speciale sarà soprattutto la comunità, invitata a partecipare per ricevere il ringraziamento personale da parte del neoeletto consigliere regionale, Tommaso Amabile, che dal palco vorrà rivolgere il suo saluto e manifestare la sua gratitudine a chi lo ha preferito nell’urna, consentendogli di ottenere uno strepitoso risultato. La Valle dell’Irno, infatti, non ha mai avuto un esponente locale del PD tra i banchi istituzionali sia a livello regionale che Nazionale. Mai un consigliere o assessore regionale e mai un deputato o senatore espressioni del PD provenienti dal territorio Irnino. Amabile, oltre ad essere riuscito in questa impresa, risulta anche il quarto eletto del PD in assoluto in tutta la Regione Campania, giungendo alle spalle di Mario Casillo e Lello Topo del PD di Napoli e di Franco Picarone, inserito anche lui nella lista PD con l’ex Sindaco di Fisciano. “Ringrazio tutti per lo straordinario risultato ottenuto – ha dichiarato Amabile – la mia elezione nel Consiglio Regionale della Campania, oltre a rappresentare una soddisfazione personale, è soprattutto l’elezione di tutti i cittadini salernitani, in particolar modo quelli della Valle dell’Irno e della mia Fisciano. Cercherò di fare del mio meglio per rappresentare le istanze di tutta la comunità, intervenendo soprattutto nei settori di maggiore criticità, dove la cattiva gestione della precedente amministrazione del centrodestra, ha lasciato una pesante eredità, che ora ci tocca sistemare per ridare una nuova speranza per il futuro dei nostri giovani e della nostra terra”.

Share Button