Share Button

Con la vittoria nella semifinale dei Mondiali di calcio contro l’Inghilterra, la Croazia diventerà la seconda nazionale più piccola ad aver mai disputato una finale della Coppa del Mondo FIFA. Ha infatti poco più di 4 milioni di abitanti e solo l’Uruguay — vincitore nel 1930 e nel 1950 — all’epoca ne aveva di meno: circa 2,5 milioni. La Croazia può essere considerata una sorpresa, ma già prima dell’inizio del torneo era considerata tra le favorite. Il calcio inoltre è solo l’ultima disciplina sportiva in cui il piccolo paese slavo arriva fra i primi al mondo.

Il percorso della nazionale croata ai Mondiali è stato costante e ha impressionato soprattutto per l’intensità fisica mantenuta dalla squadra nel corso del torneo. Dopo un girone concluso con tre vittorie su tre partite (tra cui un 3-0 all’Argentina), ha battuto l’Inghilterra in semifinale ai tempi supplementari nonostante sia nei quarti che negli ottavi di finale contro Danimarca e Russia abbia giocato per 120 minuti, fino ai calci di rigore. Con l’Inghilterra è stata in difficoltà e ha subito la pressione avversaria solo nel primo tempo: poi è cresciuta, ha recuperato lo svantaggio di un gol e nel finale ha preso il sopravvento.

Share Button