Share Button

Siamo ad un passo dalla presentazione delle liste per le prossime amministrative di Giugno e nel Partito Democratico continuano le lotte fratricide. Le due compagini Dem presenti in città non smettono di accusarsi una con l’altra. Dopo i lavori di manutenzione elettorali, dei giorni scorsi tanto pubblicizzati dal gruppo di Rossomando, Sindaco uscente e Presidente della Comunità Montana, sono arrivate le accuse da parte di Martino D’Onofrio aspirante Sindaco e anche lui in forza al partito di Renzi. A suon di comunicati e manifesti le due correnti interne al partito si stanno accusando a vicenda nel tentativo di convincere gli elettori a sostenerli. Grave è l’atteggiamento di entrambi dichiara – Rodolfo Gnocchi Coordinatore dell’area Picentina di Fratelli d’Italia e candidato nella lista Uniti per Rovella che rappresenta il Centrodestra unito a Montecorvino. “Nessuno pensa ai programmi e ai bisogni dei cittadini ognuno cerca una ragione sugli errori dell’altri, volano gli stracci, ma manca l’interesse ad amministrare questo paese. Sarebbe opportuno che questi gruppi incominciassero a dire cosa vogliono fare per il rilancio di Montecorvino Rovella cittadina martoriata dai disastri amministrativi della maggioranza uscente e dal nulla messo in campo da quella parte di opposizione guidata proprio da Martino D’Onofrio. Questi due contenitori a trazione sinistra non offrono nulla al paese se non il teatrino delle parti, conclude Gnocchi, cercando una credibilità ormai perduta da tempo.”

Share Button