Share Button

SALERNO. Nella giornata di ieri, personale della Squadra Mobile della Questura di Salerno, Sezione Falchi, nell’ambito di mirate attività dirette a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti a minorenni sul Lungomare di Salerno, ha arrestato, in flagranza di reato, due cittadini di nazionalità gambiana, Ousman Sumareh e Dibba Lamin, entrambi falchi-salerno_polizia_1venticinquenni. Gli stessi sono stati sorpresi sul Lungomare Triste mentre si accordavano e cedevano due dosi di sostanza stupefacente ad un giovane avventore, risultato successivamente minorenne. Gli agenti della Squadra Mobile procedevano quindi al controllo dei tre soggetti uno dei quali, il Sumareh, aveva con se il provento della vendita mentre la perquisizione nei confronti del Lamin permetteva di rinvenire sei confezioni di hashish già pronte per essere vendute. Per tali fatti, d’intesa con il Sostituto Procuratore di turno, dottoressa Maria Chiara Minerva, i cittadini gambiani venivano arrestati per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti aggravati dal fatto di averla ceduta a un minorenne. Venivano quindi condotti presso la locale casa circondariale di Fuorni a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Share Button