Share Button

La prima cittadina di Battipaglia Cecilia Francese esprime la propria solidarietà al Prefetto di Salerno Salvatore Malfi per le vicende giudiziarie che lo hanno coinvolto.

«Quello che è accaduto al prefetto di Salerno Salvatore Malfi ci ha lasciati attoniti. Un uomo perbene coinvolto in una vicenda che certamente, al termine del procedimento giudiziario, lo vedrà completamente estraneo – afferma la sindaca di Battipaglia Cecilia Francese -. Da Sindaca ho conosciuto Salvatore Malfi come funzionario dello Stato integerrimo e pronto alla collaborazione istituzionale. In più occasioni ho potuto apprezzare la sensibilità e il grande sentimento di vicinanza soprattutto nei confronti dei più deboli, estremamente attento  alla grande questione dei migranti che interessa ormai da anni il paese, ed ai temi del territorio che lo portano ad un ascolto continuo delle istanze dei Sindaci e delle Istituzioni locali, di certo qualità non rappresentate nell’immagine dell’uomo descritto dalla vicenda giudiziaria. Una sensibilità mostrata proprio in occasione della vicenda della 26 donne migranti morte in mare e seppellite nei vari comuni salernitani che risposero proprio all’appello fatto dal Prefetto Malfi che in occasione dell’8 marzo ha ricordato con parole particolarmente sentite e commoventi il dramma avvenuto. Anche per questo sembra impensabile credere all’accusa sessista che gli sarebbe stata rivolta. Sono certa che la magistratura farà piena luce su questa brutta pagina e ridarà dignità all’uomo e all’istituzione che rappresenta».

Share Button