Share Button

SALERNO. L’avvocato Antonio Brancaccio non e’ stato revocato dal presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca nel processo sul termovalorizzatore, per il quale lo stesso De Luca, all’epoca sindaco di Salerno, e’ stato condannato per abuso d’ufficio in primo grado. A sottolinearlo e’ l’amministrativista. Spiega l’avvocato: “Alcuna revoca, ad oggi, mi e’ stata comunicata dall’attuale Presidente della Regione. Il 30 novembre avevo io gia’ rinunciato non solo al mandato per questo giudizio ma anche agli altri incarichi dal medesimo conferitimi, sia in materia civile, sia in sede amministrativa, sia in sede penale. Non puo’, dunque, revocarsi un incarico gia’ rinunciato dal difensore”. Il processo d’appello su De Luca per il termovalorizzatore di Salerno e’ stato rinviato all’8 gennaio. Ad affiancare l’avvocato Paolo Carbone, nel collegio difensivo, subentrera’ il penalista Andrea Castaldo.

Share Button