Share Button

La Corte di Appello di Salerno condanna il sindaco di Vietri sul Mare, avv. Francesco Benincasa, per aver revocato troppo in fretta l ordinanza adottata, all indomani della frana, dal Commissario straordinario, consentendo così la riapertura parziale dello stabilimento balneare a fronte di opere di bonifica e di messa in sicurezza del costone roccioso giudicate insufficienti. Sul capo del primo cittadino, condannato ad otto mesi di reclusione con pena sospesa, pende ora la scure della legge Severino che prevede la sospensione degli amministratori pubblici in seguito ad una sentenza di condanna.

Tale pronuncia impone un analisi politica, dichiara il portavoce cittadino di Fratelli d Italia – avv. Tiziana Benincasa – la maggioranza, oggi tale solo grazie all appoggio dei consiglieri Borrelli e Granozi ( ricordiamo competitor dell attuale primo cittadino nell ultima tornata elettorale) rischia di perdere il Sindaco per l applicazione della legge Severino.
In tale scenario, evidentemente precario, si chiede all amministrazione Benincasa un atto di responsabilità: porre fine alla consiliatura e ridare la parola ai cittadini vietresi per un sereno governo del territorio.

Share Button