Share Button

cecilia francese bannerSALERNO. Fa tappa a Salerno il tour del Pd tra le province campane per discutere con le istituzioni, gli operatori del settore e i cittadini delle misure inserite nel Piano sociale regionale 2016-2018. Dopo Benevento e Caserta, l’appuntamento è per venerdì 11 marzo, alle 17, a Palazzo Sant’Agostino per il terzo momento di confronto promosso dal Pd Campania, in collaborazione con le federazioni provinciali, nell’ambito dell’iniziativa ‘Riannodiamo la rete del welfare a garanzia della fragilità sociale’. Dopo gli anni dell’Amministrazione Caldoro, segnati da una forte contrazione delle politiche sociali, il Partito democratico saluta positivamente il cambio di passo del presidente De Luca e della sua Giunta, impegnata su questo tema con l’assessore Fortini, e si fa promotore di momenti di confronto su un documento fondamentale per la programmazione delle attività sui territori e per garantire ai cittadini i servizi essenziali nell’ambito sociosanitario. L’obiettivo è quello di coinvolgere allo stesso tavolo le istituzioni, gli operatori del settore e i cittadini per declinare gli interventi previsti con il Piano sociale in base alle esigenze dei territori. I saluti saranno affidati a Giuseppe Canfora, presidente della Provincia di Salerno, e a Paola Vairano, responsabile Infanzia e adolescenza del Pd Campania. Il responsabile Welfare del Pd Salerno, Ginetto Bernabò, introdurrà gli interventi del segretario provinciale del Pd, Nicola Landolfi; del consigliere regionale Tommaso Amabile, presidente della commissione Politiche sociali; e dell’assessore alle Politiche sociali del Comune di Salerno, Nino Savastano. L’assessore regionale alle Politiche sociali, Lucia Fortini, concluderà questa prima parte dell’incontro, illustrando anche le linee generali del Piano sociale e lasciando poi spazio al confronto con il segretario regionale del Pd Campania, Assunta Tartaglione, gli amministratori, le associazioni di categoria e i responsabili degli Ambiti territoriali e i parlamentari. “Continua il nostro percorso tra le province della Campania, finalizzato all’ascolto delle problematiche dei cittadini campani – spiega la responsabile Infanzia e adolescenza del Pd Campania, Paola Vairano – Dai primi due momenti di confronto, a Benevento e a Caserta, è emerso come queste istanze si differenzino tra i territori, ma è altrettanto importante sottolineare come esistano criticità comuni, innanzitutto la richiesta di una sempre maggiore governance e di più trasparenza”.   “E’ l’ennesima dimostrazione del nostro impegno e della volontà di fare politica tra i cittadini – sottolinea Tartaglione – Il Pd campano, con l’accordo di tutte le anime e in sinergia con la Regione, continua a dialogare con i territori e lavorare sui contenuti per dare risposte concrete ai bisogni delle fasce più deboli”.

Share Button